“Dall’oggi al domani”. Una mostra al Macro di Roma

Dal 29 aprile al 2 ottobre 2016 al Museo Macro di Roma, via Nizza 138, si è tenuta una mostra sui temi di questo blog:
le date e i giorni che ritornano, arricchiti dalla fantasia e dalla elaborazione degli artisti. Qui gli eventi, il contest #AnnosuMisura e gli appuntamenti durante e dopo la mostra

29 aprile 2016 opening mostra macroIl titolo: Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea
a  cura di  Antonella Sbrilli e Maria Grazia Tolomeo

in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo, Sapienza Università di Roma. Una mostra promossa da Roma Capitale – Soprintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con il contributo di Bulgari.

Percorso della mostra: Le tele, i video, le fotografie, i foglietti volanti, i quaderni, i suoni, i ricami, le installazioni degli artisti in mostra suggeriscono un gioco continuo con l’oggi. Nella loro disposizione, emergono i seguenti temi:

Ritmi: Balla, Cambellotti, Paolini, Camoni, Romualdi, Mayr, Patella; Oggi, Domani: Boetti, Ceroli, Mattiacci, Spinelli Giornate di lavoro: Opalka, Pietrella, Adami, Blank, Giovannoni, Caccavale; Date: On Kawara, Vezzoli, Darboven, Comani; Date speciali: De Dominicis, Closky, Albani, Sebregondi, Bertozzi&Casoni, Pignotti, Fois; Calendari: Boetti, Novelli, Miccini, Ori, Ghirri, Abate, Mambor, Mari, Cattelan, Neuenschwander, Camoni; Diari: Breakwell, Rubio, AOS (art is Open Source); Passaggi: Vaccari, Vautier, Baruchello, Benetta; 24 ore: Almond, Shemilt & Partridge, Camporesi, Lavori site specific: Manfredi Beninati, Daniele Puppi.
Assistenza curatoriale: Michele Brescia
Catalogo: Manfredi Edizioni, 2016 Comunicato Stampa mostra Museo Macro


LETTURE: i
ncipit dei saggi in catalogo, citazioni, bibliografie, contributi

EVENTI collegati alla mostra: Bolzano ed Edimburgo
Da maggio 2016 a Bolzano, Centro Trevi, Il Cerchio dell’arte, esplorazione multimediale sul tema Tempo e DenaroLeggi qui
A
 questo link, uno speciale sul tema.

Dal 26 giugno al 2 luglio 2016, Time’s Urgency. XVI Conferenza dell’International Society for the Study of Time, Edimburgo; presentazione della mostra il 29 giugno 2016

I SITI di alcuni artisti in mostra:

Paolo Albani, giochi con parole e cose
Daniela Comani, un secolo in un anno
Lino Fois, scatole del tempo
Aldo Spinelli, arte, gioco e tempo
Quattro minuti di Mezzogiorno, di Stephen Partridge e Elaine Shemilt

SITI collegati alla mostra:
Agire nel e con il Tempo quotidiano: il Time Design Bureau di Albert Mayr

L’ International Society for the Study of Time, rete multidisciplinare di ricerche sul tempo

Tracce digitali quotidiane e autobiografie algoritmiche: Art is Open Source di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico.
Su quest’opera-progetto leggi Algorithmic Autobiography (IoT Council)

Arte & Tempo – PlaychesswithMarcel di Roberta Aureli

SUGGERIMENTI

L’Enciclopedia delle arti contemporanee. I portatori del tempo, Electa (2010, 2013, 2015)

La modernità passa dall’oggi al domani (Da Schönberg a Boetti) 

Storia del Calendario Patafisico

La Linea Internazionale del Cambio di Data nell’opera You had no Ninth of May!  di Julieta Aranda

Da un giorno all’altro: How the International Date Line Works 

365 Days Project di ubuweb

One Song a Day – Una canzone al giorno: un progetto di Marco Ardemagni per allestire un calendario di canzoni che parlino ciascuna di un giorno dell’anno

Literary Clock, un progetto partecipativo ispirato a The Clock di Christian Marclay

Tagli del Tempo di Martina Maggi

Francesco Tedeschi, Diario critico bisestile dell’anno 2000 (Campanotto Editore 2012)

Una piattaforma interdisciplinare di ricerche sui ritmi: Rhuthmos

VIDEO

“La mostra affronta il tema del tempo, come esso sia stato tematizzato in ambito artistico, quali aspetti del suo scorrere (e dei modi del suo scorrere) hanno saputo offrire spunti alla creatività”
Rai cultura. Arte

“Dall’oggi al domani”: il video del regista Stefano Scialotti ricuce insieme riprese della mostra fatte in tempi diversi, scandite dal passaggio degli autobus davanti al Museo Macro di via Nizza.

DICONO DELLA MOSTRA >>> rassegna stampa

Segui la mostra su Facebook, Instagram, Twitter (social media manager Michela Santoro).