26 Aprile

26 aprile 2019

« »

Il sole splendeva su Guernica come una fiamma. Era il 26 aprile, non dimentichi la data, e correva l’anno 1937 dopo Cristo

Hermann Kesten, I ragazzi di Guernica, 1939, tr. it. E. Pocar, Giunti 1983

Carlos Espinosa, uno dei sette figli del farmacista della città di Guernica, racconta la storia della sua famiglia, segnata dall’intreccio dei destini del padre, rimasto nella città basca, e dell’avventuroso zio Pablo che, dopo anni di viaggi, torna a Guernica nell’estate del 1936. Le vicende domestiche e familiari si legano a quelle della Guerra civile e precipitano infine nella tragedia del 26 aprile del 1937, quando l’aviazione tedesca bombarda la città, decimando anche la famiglia Espinosa. Carlos sarà uno dei pochi sopravvissuti, destinato a raccontare, mantenendo la memoria delle date di quella guerra, perché “i tempo è troppo grande. Non ha tempo per noi”.

 

 

Dicono del libro

Continue reading “26 Aprile” »

Diteci di oggi, Guernica

 Gioco Diteci di oggi – Pagina99 we: settimana 19 aprile – 26 aprile 2014 (si partecipa fino a lunedì 21 aprile)

Diconodioggi  collabora all’edizione del weekend del giornale Pagina99con Diteci di oggi: una rubrica di giochi e interazioni che hanno a che fare con la scrittura e con il tempo raccontato, in particolare con le date.

guernica google maps

Rirpoduzione di Guernica su maiolica – wikipedia

Questa settimana lo spunto viene da un fatto storico drammatico – il bombardamento della città di Guernica durante la guerra civile spagnola – avvenuto il 26 aprile del 1937 e presente in tante opere narrative e figurative.

“Il sole splendeva su Guernica come una fiamma. Era il 26 aprile, non dimentichi la data, e correva l’anno 1937 dopo Cristo”. Nel romanzo del 1939 dello scrittore Hermann Kesten, I ragazzi di Guernica (ed. it. Giunti) è rievocato il bombardamento della città basca.
L’omonimo famosissimo dipinto di Picasso (conservato a Madrid) è un esempio della figura retorica detta sìnchisi, dove l’ordine degli elementi è sconvolto. L’invito di questa settimana è a raccontare lo sconvolgimento di Guernica in non più di 800 caratteri.
Si partecipa fino a lunedì 21 aprile inviando i testi all’indirizzo giochi@pagina99.it Sabato 26 aprile, poi, nel giornale in edicola, troverete una scelta di testi e il commento.

La risposta di Alessandra Celano, Endecasillabi per Guernica, con qualche sinchisi, dal suo “blog di parole, giochi di parole e altre cose” Piove sul bugnato.

Dal blog di Franco Chirico, una variazione ipertestuale sul tema: Guère n’y ça